Donna e Uomo, la sfida cerebrale

donna-uomo-sfida-cerebraleLo studio più articolato mai effettuato finora stabilisce una verità che era già inconfutabile: gli uomini sono più bravi nei singoli compiti complessi (leggere una mappa, parcheggiare) le donne in quelli che implicano connessioni tra parte destra e sinistra del cervello (come riconoscere un volto)…

Le donne lo sanno da generazioni – e adesso anche la prova è finalmente arrivata. Gli scienziati hanno scoperto che il cervello femminile è attrezzato meglio per essere multitasking. Il cervello degli uomini, invece, riescono meglio quando devono concentrarsi su singoli compiti complessi – che si tratti di leggere una mappa o cucinare un pasto.

Gli scienziati hanno scansionato il cervello di 949 giovani uomini e donne nella più grande indagine di questo tipo condotta fino ad oggi. Utilizzando un’apparecchiatura molto avanzata, hanno mappato i collegamenti tra le diverse parti del cervello.

I ricercatori hanno scoperto che le donne hanno delle connessioni molto più sviluppate tra i lati sinistro e destro del cervello, mentre gli uomini mostrano una più intensa attività entro singole parti del cervello, in particolar modo nel cervelletto, che controlla le capacità motorie.

Gli uomini hanno anche migliori collegamenti tra la parte anteriore e posteriore del cervello, dando loro una migliore capacità di percepire rapidamente le informazioni e utilizzarle immediatamente per svolgere compiti complessi.

Questo significa che riescono meglio a fare le cose come imparare a nuotare o, come il vecchio pomo della discordia, parcheggiare l’auto. Le donne sono invece migliori, per esempio, nel ricordare una faccia, perchè questo implica connessioni tra le diverse parti del cervello. I risultati confermano la teoria che sta dietro al bestseller di psicologia pop “Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere” e cioè che i sessi sono diversi come razze aliene.

La dottoressa Ragini Verma, che ha effettuato lo studio con i colleghi presso l’Università della Pennsylvania, afferma che

la ricerca dimostra che se alle donne e agli uomini viene dato un compito che coinvolge sia il pensiero logico che quello intuitivo, le donne lo fanno meglio, perchè riescono a collegare più attivamente il lato destro e sinistro del cervello. Se invece c’è bisogno di un intervento immediato da eseguire, il cervello maschile sarà più bravo.

CERVELLO UOMO E CERVELLO DONNA

Parlando invece dell’attitudine maschile per le capacità motorie spiega che

l’intensa attività nel cervelletto significa uomini sono più agevolato nell’imparare ad andare in bicicletta, imparare a nuotare, leggere le mappe.

Lo studio, che ha coinvolto 428 maschi e 521 femmine di età compresa tra gli 8 e i 22 anni, ha scoperto che i cervelli femminili erano più bravi nel mettere insieme vari pezzi di informazione.

Verma ha poi aggiunto:

in un compito come ricordare un volto, trovare qualcuno in un party, viene richiesto di collegare diverse parti del cervello. Dove ho visto quel volto? mi ricordo questa persona da qualche parte? Le donne sono in grado di farlo meglio. E queste differenze sono nella “cablatura” stessa del cervello umano.

Naturalmente questi aspetti variano anche da individuo a individuo e il passo successivo sarà quello di quantificare questa variabilità.

I risultati, pubblicati negli Atti della National Academy of Sciences, hanno anche rivelato che la differenza tra i sessi diventata pronunciata solo dopo la pubertà.

I partecipanti ai test sono stati divisi in tre gruppi di età: dagli 8 anni ai 13, dai 13 e quattro mesi ai 16, e da 17 a 22 anni. Il cervello del gruppo più giovane ha mostrato molte meno differenze dei due gruppi più vecchi.

Fonte: dagospia.com

Articolo casuale

"Denuncio la mafia attraverso l'Arte": giovane picchiato a Catania

"Denuncio la mafia attraverso l'Arte": giovane picchiato a Catania

Luciano Bruno, artista e web writer catanese, picchiato e minacciato nel quartiere-ghetto Librino di ...

Articolo casuale

"Non uscire mai con una ragazza che viaggia": il post che impazza nel web

"Non uscire mai con una ragazza che viaggia": il post che impazza nel web

Un articolo che è diventato virale, tradotto ormai in venti lingue, scritto originariamente da Adi, ...

Lasciaci un commento

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.