“In Reverse”, la guerra torna indietro in slow-motion. Video

I palazzi distrutti risalgono al cielo, il sangue rientra nel corpo, gli occhi si aprono. E la vita torna a scorrere in Siria: la guerra torna indietro, raccontata nel nuovo spot “In reverse”, diretto da Martin Stirling. Uno slow-motion riavvolge il filo di un bombardamento, catturando l’orrore dipinto sul volto dei bambini siriani.

“Non possiamo invertire quello che è successo in Siria – si legge alla fine del video – ma possiamo cambiare il finale”.

Lo spot rimanda al sito #WithSyria, dove vengono raccolte petizioni che invitano i grandi leader del mondo a dire no alle bombe contro i civili. “Spero che questo filmato possa catturare l’attenzione e il cuore di grandi personalità”, spiega Martin Stirling.

Commenta via Facebook

Articolo casuale

Monsanto fermata dalla resistenza popolare Argentina

Monsanto fermata dalla resistenza popolare Argentina

La Monsanto intendeva spianare la strada al proprio progetto attraverso una campagna che prevedeva u ...

Articolo casuale

Audrey Hepburn, il suo "segreto di bellezza femminile"

Audrey Hepburn, il suo "segreto di bellezza femminile"

Intervista a Audrey Hepburn Quando le chiesero di rivelare i suoi segreti di bellezza, l'attrice Au ...

Lasciaci un commento

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.