L’Occhio Bionico non è più fantascienza

L’Università del Michigan restituisce la vista a chi l’ha perduta irrimediabilmente. Non ci sono santoni con poteri taumaturgici, semplicemente si sono portati finalmente a frutto decenni di studi: L’Occhio Bionico è ormai una realtà.

Vent’anni di sperimentazioni hanno portato al primo Occhio Bionico. Diversi pazienti ne hanno potuto provare i benefici riacquistando la vista. Il primo esemplare è stato impiantato in un essere umano, l’operazione è avvenuta nel Kellog Eye Center. Il termine tecnico è Argus Retinal Prosthesis System. Il mese prossimo si conteranno già cinque interventi di questo tipo.

Si tratta di una telecamera i cui dati vengono convertiti in input elettrici trasmessi in wireless a degli elettrodi collegati sulla retina. Quest’ultima trasmetterà i dati al cervello tramite il nervo ottico. Per adesso si tratta di curare la retinite pigmentosa, dando ai pazienti la possibilità di vedere “solo” ombre e forme; siamo solo agli inizi di un percorso che ci auguriamo porti a risultati sempre più ampi. Non basta l’operazione di impianto; i pazienti dovranno seguire anche un training di almeno tre mesi, per riuscire a gestire la nuova capacità acquisita.

I risultati, a detta degli stessi pazienti, sono eccellenti, citiamo la testimonianza di Linda Schulte, emblematica di quanto sia importante questa nuova tecnologia, per quanto ancora “incompleta”:

«Desidero disperatamente di riuscire a vedere i miei nipoti … Non sarò in grado di distinguere i loro volti, ma potrò vedere oggetti, vedere delle figure, vedere i miei nipoti che corrono nel giardino. Anche soltanto questo significa molto per me».

Fonte: you-ng.it

Articolo casuale

Hacker attacca la pagina facebook di Papa Francesco

Hacker attacca la pagina facebook di Papa Francesco

Ignoti, per ora, li possiamo definire così coloro che hanno preso possesso della pagina più grande ...

Articolo casuale

Mamma indignata per la foto di classe: "mio figlio disabile messo in disparte"

Mamma indignata per la foto di classe: "mio figlio disabile messo in disparte"

LONDRA - Messo in disparte nella foto di classe perchè disabile. É quanto denunciato da una mamma ...

Lasciaci un commento

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.