Passo troppe ore al pc, cosa rischio?

Un recente studio ha messo in evidenza quello che già da tempo la comunità scientifica temeva: la dipendenza creata da internet che arriva addirittura a causare modifiche in aree specifiche del cervello. La net-dipendenza (nota anche come video-dipendenza) colpisce sia giovani che meno giovani anche in Italia, causando vere e proprie crisi di astinenza e ricoveri in strutture specializzate.

Troppe ore al pc: rischi cerebrali

42-15928058I ricercatori dell’Università di Xidian attraverso dei test effetuati a due gruppi di studenti universitari, hanno analizzato i gravi effetti sul cervello che comporta lo stare troppe ore davanti al pc e online.
Nel primo gruppo c’erano 18 volontari che passavano al computer 10 ore al giorno per 6 giorni a giocare sul web, mentre il secondo gruppo era costituito da 18 persone che dedicavano alla rete al massimo un paio d’ore al giorno. Analizzando il cervello di tutti i partecipanti alla ricerca attraverso la risonanza magnetica, agli studiosi è risultato che gli appartenenti al primo gruppo avevano alcune aree celebrali ridotte dal 10 al 20% del volume.
Questa riduzione riguardavano sia la corteccia, a cui sono associate funzioni di alto livello come le emozioni, il linguaggio e gli stimoli sensoriali, sia ad altre due aree celebrali legate alla formazione della memoria e del processo decisionale. La diminuzione di densità è, inoltre, proporzionale alla durata della dipendenza online del soggetto. (fonte: corriere.it)

Troppe ore al pc: rischi somatici

troppo-tempo-al-pc-computerStare davanti al pc per più di sei ore aumenta il rischio di attacco cardiaco del 113%. Questa conclusione si basa sullo studio delle abitudini di 4.500 scozzesi, in seguito alle analisi delle loro anamnesi mediche nel corso di quattro anni.
Chi passa troppo tempo davanti al computer incorre in vizi non certo salutari come la vita sedentaria, il fumo o il consumo di cibi grassi o dolci. Il rimedio può essere semplice: qualche breve esercizio al giorno, mezz’ora di cammino e delle giuste pause.
Abbiamo parlato di pc, ma il discorso vale naturalmente anche per chi resta seduto davanti alla tv o in generale non si alza spesso dalla sedia: il numero di calorie consumato stando seduti è bassissimo, il solo fatto di stare in piedi facendo leggeri spostamenti raddoppia addirittura il tasso metabolico. La lipasi della lipoproteina, invece, diminuisce del 90% quando si sta seduti: questo importante enzima riduce i grassi del sangue, una funzione che la vita sedentaria porta ai minimi termini, ed i rischi alla salute aumentano. (fonte: benesseresalute.net)

Troppe ore al pc: rischi articolari

troppe-ore-al-pc-dolori-articolariQuando si parla dei dolori e delle patologie dovute all’uso del computer, la maggior parte delle persone pensa alla sindrome del tunnel carpale, di cui molti soffrono o hanno sofferto. […]

Questo problema, però, non è l’unico: ci sono anche il mal di schiena, localizzato nella zona lombare, provocato da molte ore seduti in posizioni sbagliate e poi dolori alle spalle, alle braccia, al collo, giramenti di testa ed emicranie. […]

Chiunque passi molte ore di fronte a un computer è esposto al rischio di soffrire per uno o più di questi problemi. I costi per la comunità sono enormi, milioni di euro ogni anno, che se ne vanno in farmaci, terapie, costi assicurativi e alcune volte spese legali,  per non parlare delle migliaia di ore di lavoro che si perdono. (fonte: tomshw.it)