Professione “Pugnettista”, boom di assunzioni in Cina

Davvero curiosa la notizia pubblicata dal sito corrierediroma.it! Così, d’acchitto, la notizia sembra la classica bufala di qualche blogger fantasioso che cerca di attirare visite al proprio sito. Ma la foto è decisamente eloquente e non lascia spazi a dubbi. Diteci la vostra opinione.

pugnettista-segaiola-cina

 

La disoccupazione è alle stelle, ma in tempi di crisi economica nascono nuovi mestieri. Un lavoro particolare è nato in Cina ed è riservato esclusivamente alle donne: la segaiola.
E’ un mestiere nuovo, in Europa ancora sconosciuto: la pugnettista, ovvero una donna addetta alla stimolazione maschile per le banche del seme.
Per diventare pugnettista non c’è bisogno di essere infermiere o di avere un titolo di studio. Bisogna esclusivamente avere una buona manualità, e per ottenerla, bisogna fare molta pratica. Il tutto viene fatto in maniera molto igienica: le ragazze vengono dotate di guanti e di ampollina in cui raccogliere lo sperma del gaudente donatore.

Sembra semplice, ma è considerato un lavoro a rischio 4, per l’eccessiva sollecitazione dei tendini a causa della ripetitività dei movimenti.

Lo stipendio ammonta a circa 12 mila euro annuali. La nuova professione starebbe riscuotendo successo fra molte giovani sia nelle città che nelle province, proprio perché non bisogno di nessuna specializzazione o laurea.

Articolo casuale

Italia, vaccino anti-Hiv per i bambini

Italia, vaccino anti-Hiv per i bambini

La prima sperimentazione di un vaccino pediatrico e terapeutico contro l'Hiv è italiana. È dell' ...

Articolo casuale

Allergie respiratorie: 16% di italiani ne soffre. Come prevenirle?

Allergie respiratorie: 16% di italiani ne soffre. Come prevenirle?

Sedici italiani su cento soffrono di allergie respiratorie. È quanto emerge da un’indagine promo ...

Lasciaci un commento

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.