Il NO dell’Islanda al debito pubblico. L’intervista a Hordur Torfason

Hordur Torfason, il cantante e attore islandese che ha organizzato i giorni delle rivolte in Islanda, ha rilasciato un’intervista sulla vicenda che ha visto l’Islanda come “nemica delle banche“, ribellatasi a un sistema bancario che dava i profitti ai privati e i debiti ai cittadini, rovesciando il Governo e annullando, con forza, il debito pubblico.

Quello che è successo in Islanda mette in imbarazzo politici, che sono le pedine dei gruppi bancari, e fa paura all’economia globale. Censurare il referendum islandese e non farlo conoscere alla massa occidentale è stato l’ordine numero uno delle grandi banche.

La vicenda è circolata molto nel web, ma poco tra la stampa ufficiale, salvo per le testate giornalistiche di carattere finanziario, che hanno ridimensionato molto la questione.

Ecco l’intervista (non integrale) del cantante-attore Hordur Torfason, che ha dichiarato:

Stavo vivendo in uno dei paesi più ricchi del mondo, ma dove sta questa ricchezza?
Tutti stavano chiedendo denaro in prestito. Questa non è ricchezza, è una catena!
E’ come un ladro che ti ruba tutto e poi ti manda pure il conto.

Fonte: youtube.com

Commenta via Facebook

Articolo casuale

Ucraina, folla getta parlamentare nell'immondizia

Ucraina, folla getta parlamentare nell'immondizia

18:07 - Una folla arrabbiata davanti al parlamento a Kiev, ha gettato un parlamentare nell'immondizi ...

Articolo casuale

Il mondo contro Monsanto - Video

Il mondo contro Monsanto - Video

Monsanto è un’azienda fondata nel 1901 a St. Louis, Stati Uniti da John Queeny, dipendente di una ...

Lasciaci un commento

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.